ABOUT ME

Curiosa, entusiasta, sempre in movimento. Da quando ho iniziato a viaggiare non ho piu smesso! Se vuoi conoscermi meglio clicca sulla mia foto.

Stay Connected

Bangkok, mercato galleggiante e non solo

Il Mercato Galleggiante di Damnoen Saduak è situato a circa 100 chilometri da Bangkok e, per quanto ormai turistico, merita senza dubbio di essere visitato.

Ci svegliamo all’alba perché il momento migliore per visitare il mercato è molto presto il mattino, tra le 7 e le 8. I primi venditori arrivano pagaiando sulle loro piccole canoe subito dopo l’alba.

L’atmosfera è piacevole e molti dei negozietti di souvenirs sono ancora chiusi.

La maggior parte dei gitanti inizia a presentarsi tra le 8.30 e le 9, poi il canale cambia il suo aspetto. Le barche a remi vengono sostituite da barche a motore con a bordo i visitatori, il traffico di natanti diventa intenso e continuo, niente più silenzio ed atmosfere idilliache, poco per volta il numero dei turisti supera quello dei venditori locali.

E’ senz’altro un mercato riservato esclusivamente ai turisti, ben pochi i thai vengono a farvi la spesa… Ma nello stesso tempo le barche sono tante e lo spettacolo è assicurato.

Arrivati a destinazione, ci si imbarca sulle caratteristiche longtail boat per navigare lungo i canali circondati da una fitta vegetazione fino a raggiungere il mercato. La prima parte del mercato è molto turistica e si divide tra una parte al coperto e una parte sul fiume.
Proseguendo però si raggiunge una zona più pittoresca, dove si svolgono ancora le vere contrattazioni, dove la gente del posto acquista il cibo cucinato direttamente sulle barche, la frutta e altre cose quotidiane. Il tutto è di grande effetto.

 
A pochi minuti di distanza da Damnoen Saduak, nel cuore del piccolo villaggio di Samut Songkhram, si trova un altro mercato del tutto eccezionale che merita senz’altro la visita, l’incredibile Maeklong Railway Market.
Maeklong Railway e’una ferrovia quasi sconosciuta.

Attraversa la campagna thailandese tra Bangkok e Samut Songkhram, tagliando piantagioni e superando canali. Ha un solo unico binario e parte da una stazioncina minuscola di Bangkok situata nel sobborgo di Thonburi. Attraversa strade grandi e piccole ma i passaggi a livello sono pochi, il conducente deve rallentare e fischiare ripetutamente per avvertire della presenza del treno.

Ma l’incredibile deve ancora arrivare. E succede tutto negli ultimi 200 metri di percorso arrivando a Samut Songkhram.

Sulle rotaie, ed intendo proprio sopra le rotaie, non vicino, si tiene uno dei più incredibili mercati dell’intero Sud-est asiatico. Pieno di verdure, di merci di ogni tipo ed affollatissimo di persone.




Quando arriva il treno in un battibaleno le merci vengono spostate e tutti quanti, venditori ed acquirenti si riparano velocemente ai lati delle rotaie.

 Non appena il treno è passato tutto torna come prima, le tende che fanno ombra vengono riaperte ed il commercio riprende rapidamente ( pochi istanti, per capirci). È’ un posto speciale, da non perdere!

 

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

×