ABOUT ME

Curiosa, entusiasta, sempre in movimento. Da quando ho iniziato a viaggiare non ho piu smesso! Se vuoi conoscermi meglio clicca sulla mia foto.

Stay Connected

Il fascino di Bruges

Bruxelles, di cui ho parlato qui, e’ un ottimo punto di partenza per gite giornaliere alla scoperta delle Fiandre, come la cittadina medioevale di Bruges, che da sola vale il viaggio! Raggiungibile dalla Midi Station in una sola ora di treno.

Acquistando i biglietti on- line  sul sito http://www.belgianrail.be  è’ possibile per altro usufruire di una tariffa scontata al 50% per viaggi a/r effettuati durante il week-end.

 Il centro della città si raggiunge comodamente a piedi.
Attraversiamo il verdissimo parco che si estende attorno al Minnewater, il cosiddetto “lago dell’amore”.
L’atmosfera è davvero incantevole e romantica ! Raggiungiamo così il Begijnhof, una grazioso complesso di case bianche del XIII secolo che ospita una congregazione di monache benedettine. Davanti alle case si estende un tappeto di narcisi da poco sfioriti. Peccato, nel pieno della loro fioritura questo angolo di pace deve essere stato ancora più grazioso.

Proseguiamo verso il Burg, il centro amministrativo di Bruges, per poi raggiungere il Markt, la piazza principale della città, animata da un via via di carrozze trainate da cavalli che portano in giro i numerosi turisti che ogni giorno prendono d’assedio la città.




 La piazza è dominata dal Belfort, la torre campanaria da cui, salendo 336 scalini si può ammirare una meravigliosa vista sulla città. L’accesso e’ però limitato ad un massimo di 70 visitatori per volta, motivo per cui a causa della lunga coda rinunciamo alla scalata. Da non perdere invece, una visita alla chiesa (nome) per vedere la statua della Madonna con bambino di Michelangelo, unica opera dell’artista portata fuori dall’Italia quando era ancora in vita. Se di recente avete visto il Film” The Monument Man” sapete di cosa sto parlando e dell’ importanza della statua.





Una volta visitato il piccolo centro consiglio di affittare una bicicletta e pedalare in direzione Damme, lo storico porto fluviale. Si percorre una comodissima pista ciclabile tra mulini a vento ed un grazioso canale che ci accompagnera’ per tutto il tragitto, circa 5/6 km. Il paesaggio è  incantevole e molto rilassante. Sarebbe stato bello avventurarsi oltre Damme, in giro tra i polders e le fattorie ma il cielo quel giorno minacciava pioggia.

Ma è di notte che la città di Bruges diventa magica.

Con meno turisti in giro regna una calma quasi surreale e sembra di essere i protagonisti di una fiaba


 

 

You may also Like

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

×