ABOUT ME

Curiosa, entusiasta, sempre in movimento. Da quando ho iniziato a viaggiare non ho piu smesso! Se vuoi conoscermi meglio clicca sulla mia foto.

Stay Connected

VIETNAM – L’Isola di Ca Kim

La graziosa cittadina di Hoi An è solo uno dei tanti posti che rendono il Vietnam così speciale e personalmente una delle tappe che più ho amato. Che voi stiate viaggiando da Sud a Nord o viceversa, a questo punto del vostro itinerario sarete più o meno a metà vacanza e trattenersi un giorno in più ad Hoi An per visitarne i dintorni non è affatto una cattiva idea.

Hoi An si trova a circa 30 km a sud di Da Nang, città costiera in rapida espansione nota per le sue lunghe spiagge di sabbia. Il lungomare è punteggiato da lussuosi resort e animati centri commerciali. Non aspettatevi il mare e le spiagge della Thailandia ma se volete concedervi un break a pochi minuti dal centro di Hoi An questo è il posto giusto. Sappiate che in Agosto, nella zona del Vietnam centrale, è dove ho patito più caldo in assoluto.

La spiaggia più gettonata è quella di An Bang, che potrete raggiungere in bicicletta o con una breve corsa in taxi. La spiaggia è attrezzata e solitamente frequentata sia da turisti che da locali. Se dovesse risultare troppo affollata basta spostarsi lungo la costa, troverete sicuramente una spiaggia tranquilla dove rilassarvi ma mi raccomando donne, niente topless!  la nudità esibita in pubblico è un insulto per la gente del posto e potrebbero anche farvi una multa.

Per quanto fossi in astinenza da spiaggia e mare questa cittadina non mi ha fatto una grande impressione e visto che il riposo in questa vacanza non era contemplato, abbiamo optato per una gita di tutt’altra natura, la piccola isola di Ca Kim, proprio dall’ altra parte del fiume Thu Bon.

DSC_6594

Ca Kim offre un’ interessante spaccato di vita rurale a poca distanza dal frenetico centro di Hoi An.

Sull ’isola non ho incontrato nessun altro turista e pedalare nel silenzio della campagna lontano dal trambusto che anima il centro di Hoi An è stata un’esperienza molto piacevole. Per renderla ancora più piacevole cercate di andare la mattina presto o nel tardo pomeriggio, pedalare nelle ore centrali della giornata potrebbe risultare insostenibile per via del caldo e della umidità.

Sull’ isola di Cam Kim avrete l’opportunità di scoprire la cultura locale osservando la tranquilla campagna vietnamita e gli autentici stili di vita tradizionali nei villaggi e nelle risaie. E’ un’ esperienza indimenticabile incontrare l’amichevole popolazione locale intenta nelle mansioni quotidiane, i bambini che giocano all’ aperto, pescatori su canoe di legno, i contadini impegnati nei propri orti, le donnine con i tipici cappelli a cono che raccolgono riso e tanti altri mestieri. Provate ad interagire con loro anche se non capiscono l’ inglese, improvvisate e aiutatevi con il linguaggio universale dei gesti, saranno felici di posare per voi.

DSC_6604

DSC_6626

DSC_6678

DSC_6692

DSC_6695

Girando per le altre città vietnamite gli scooter, il traffico, il clacson e l’ inquinamento possono talvolta mettere a dura prova i vostri nervi qui, nel verde accecante delle risaie troverete la pace.

R0005463

R0005426

R0005423

L’isola di Ca Kim è raggiungibile in un quarto d’ora salpando dal molo di Hoi An, non lontano dal mercato centrale. Lo chiamato ferry ma non aspettatevi la Sardinia Ferries.

Sono barche di legno stipate all’inverosimile che trasportano persone, biciclette, motociclette e attraversano il fiume tra la città vecchia e l’isola di Ca Kim. Il giro in barca è parte del divertimento. La corsa è gratuita per i locali e a pagamento per gli stranieri ma si parla di pochi spiccioli. Caricate la vostra bici a bordo e salpate tra gli sguardi perplessi del locali che non sono abituati a dividere la loro barca con gente straniera. I turisti normalmente stanno a terra e si limitano a scattare foto del ferry dal molo.

R0005502

DSC_6729

La strada principale attraversa il centro dell’isola, non abbiate paura di perdervi e se capita la parola ferry è conosciuta da tutti, sapranno indicarvi come tornare al molo.

Noi ci siamo mossi in autonomia, in alternativa potete prendere parte ai tour gratuiti organizzati da studenti universitari del posto. Per loro è un’ opportunità per praticare inglese, lingua che nella vita di tutti i giorno hanno poche possibilità di utilizzare. Avevo letto recensioni molto positive in Trip Advisor. Eccovi il LINK

Fino a poco tempo fa l’isola di Ca Kim era raggiungibile dalla terraferma solo tramite traghetto, recentemente ho letto sul web che è stata costruito un ponte che rende ancora più facile l’esplorazione, anche se un giro sul traghetto vi assicuro che è un esperienza da fare.

DSC_6739

Non perdete l’opportunità di visitare l’isola Ca Kim. Noleggiate una bicicletta e pianificate circa tre o quattro ore. Entrerete in contatto con un’ altra Hoi An e anche con un altro Vietnam, dove la vita scorre lenta tra piccole ed umili case e verdi risaie.

DSC_6725

 

 

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

×