ABOUT ME

Curiosa, entusiasta, sempre in movimento. Da quando ho iniziato a viaggiare non ho piu smesso! Se vuoi conoscermi meglio clicca sulla mia foto.

Stay Connected

Porto, Street art & Murales – dove trovarli

I murales da sempre affascinano viaggiatori di tutto il mondo. Nati come forma di protesta sono diventati a tutti gli effetti una vera e propria forma d’arte. Se come me siete appassionati di street art la città di Porto non vi deluderà. Sono ovunque e non solo sui muri, li trovate sui portoni, sulle serrande dei negozi, sulle centraline elettriche. Di grandi o piccole dimensioni, attireranno la vostra attenzione quando meno ve lo aspettate.

Porto, street art

I writes erano attivi da tempo ma è nel 2013 che la street art a Porto acquista un significato del tutto nuovo. Viene eletto sindaco Rui Moreira, il cui sogno era trasformare Porto in una città dove tutto poteva accadere e la street art diventa uno strumento potente per veicolare questa trasformazione, per dare nuova linfa alla città. Gli artisti ottengono permessi speciali ed hanno letteralmente trasformato intere zone della città, soprattutto quelle più fatiscenti, rendendole più affascinanti non solo per i locali ma anche agli occhi dei turisti. Sfortunatamente Rui Moreira è morto a novembre 2015 ma il suo progetto continua a mantenersi vivo.

Porto, street art

Cercando in rete maggiori informazioni sulla street art di Porto avevo trovato un tour guidato a piedi di tre ore che mi sembrava grandioso per conoscere più a fondo i principali autori e il significato delle loro opere. Le recensioni positive sulla compagnia e il tour specifico mi hanno convinto a prenotarmi. Ricevo conferma via email con orario e luogo di ritrovo. Sembrava tutto a posto ma la mattina prestabilita non si presenta nessuno all’appuntamento. Né la guida né eventuali altri parteciparti. Immagino sia stato annullato per mancanza di richiesta anche se mi avrebbero potuto avvisare per tempo. Nonostante il tour fosse gratuito ho ritenuto corretto scrivere una email esponendo quanto accaduto ma soprattutto non mi sono persa d’animo ed ho improvvisato un mio personale graffiti tour, seguendo più o meno l’itinerario che avremmo dovuto percorrere con la guida.

Il luogo di ritrovo era la stazione della metro di Trinidade, dove potrete ammirare due enormi murales opera di due grandi esponenti della Street Art di Porto Hazul Luzah, che lavora in incognito spesso sfruttando a suo vantaggio il buio della notte e Mr Deo, riconosciuto per la sua inesauribile inventiva.

Porto, street artPorto, street art

Tra gli artisti attivi a Porto, spiccano poi Costah, noto per il suo stile colorato e giocoso, Frederico Draw, specializzato in enormi ritratti in bianco e nero. Ma sono solo alcuni degli esponenti principali. Vi accorgerete ben presto che a Porto il popolo dei writers è super attivo ed ha saputo dare a vecchi muri decadenti nuova vita. Alcuni di loro sono autodidatti, altri hanno studiato architettura, grafica o belle arti. Attenzione, non si tratta di scarabocchi, ma disegni enormi e sgargianti che obbligano a fermarsi ad ascoltare anche il passante più frettoloso, perché ogni muro a Porto ha qualcosa da dire.

Porto, street art

Dalla stazione della metro di Trinidade, cartina alla mano, mi sposto verso Travessa de Cedofeita.

Questa strada è piena di arte urbana anche se salta meno all’occhio. Cercate tra le centraline elettriche, le finestre in disuso e le saracinesche dei negozi.

Meno sforzo richiede l’enorme murales all’angolo tra Rua Miguel Bombarda e Rua Diogo Brandao Realizzato nell’aprile 2014 da Fedor, Mesk e Mots si tratta del primo murale legale a Porto. Su di una superficie di 130 mq si innalza Don Chishiotte e il suo fedele aiutate Sancio Panza. Il significato di questa opera è lampante, non sono altro che i “mulini a vento” che la street art ha dovuto affrontare fino a questo momento.

Porto, street art

Proseguendo su Rua Miguel Bombarda potrete ammirare una serie di opere di Hazul ispirate alla parola florecer (fiorire, prosperare). Alcune sono davvero irriverenti!

DSC_0895Porto, street art

Nella stessa strada, su una grossa fetta di muro, trovate il collettivo di più artisti che ogni 6 mesi viene sostituito, creando un’opportunità per i nuovi artisti.

Porto, street artPorto, street art

Una bella camminata mi porta in Rua das virtudes. Nel grande murales di Hazul si ripetono, quasi a formare una trama in 3d, i simboli più cari a questo artista: la madonna senza volto e il simbolo del tao. L’effetto finale da quasi le vertigini.

Porto, street art

Raggiungo Rua Sao Pedro de Miragaia, per ammirare l’opera di Daniel Eime è uno degli artisti stencil più talentuosi che lavorano in Portogallo e questo murales in Miragaia ne è la prova; raffigura Agustina Bessa Luís, una delle scrittrici più importanti di Porto.

DSC_0969

Ci sono diverse tecniche utilizzate per creare graffiti e murales. Dalla pittura a mano libera con bombolette (il più diffuso) ad intricati e complessi stencil. Un metodo davvero insolito è quello del reverse graffiti utilizzato dall’artista internazionale Vhils che ha rimosso l’intonaco bianco dalla facciata di questo cinema per scolpire questo viso gigantesco. Pensate che usa spesso degli esplosivi per ottenere questo effetto. Peccato che ci fossero dei lavori in corso e l’opera fosse parzialmente coperta.

Porto, street art

Torniamo verso la Ribeira e in particolare percorriamo Rua das Flores.

Qui trovate numerose centraline elettriche trasformate in macchie di colore. Ho letto che dovrebbero essere 15 ma non le ho contate.

Porto, street artPorto, street art

E le sorprese non sono finite! tenete bene gli occhi aperti, quasi nascosto tra due palazzi si nasconde il gigantesco gatto azzurro. Proprio come i gatti che spesso si nascondono dietro gli stipiti delle porte e balzano fuori quando meno te lo aspetti per giocare. Il mio incontro con “Perspéntico” il gatto blu di Liqen è stato proprio così. Stavo percorrendo questa strada per tornare in Hotel e all’’improvviso con la coda dell’occhio intravedo qualcosa di bizzarro. Avevo già visto in rete la foto di questo murales ma osservarlo dal vivo e trovarlo quando in realtà non lo stavo cercando, è stata una scoperta emozionante. Poi io amo i gatti, quindi in assoluto questo è il mio preferito.

Porto, street art

Rua da Madeira

Un lavoro composto da oltre 3.000 piastrelle di ceramica, fornite ai partecipanti di questi progetto che con un numero limitato di piastrelle ciascuno doveva rispondere alla domanda. “Chi sei, Porto’”. Un po’ più avanti nella stessa strada trovate lo stencil del duo italiano Sten + Lex.

Porto, street art

Come abbiamo visto la street art può rappresentare soggetti reali e dare voce a tematiche attuali ma può anche ritrarre soggetti surreali e più stravaganti. Ne sono un esempio le opere di Kalif, i soggetti sembrano usciti da Super Mario Bross, un video gioco molto in voga negli anni ’90. Questi dipinti sono ben visibili dal Miraduoro della Cattedrale del Sé e proprio come in un video gioco sembrano enfatizzare i diversi livelli in cui la città di Porto si sviluppa.

Vila Nova de Gaia

Imperdibile “l’half rabbit” dell’artista portoghese Bordalo II, che realizza bellissime opere utilizzando materiali di scarto raccolti tra i rifiuti della città. L’artista ha volutamente lasciato parte dell’opera con i colori originali dei materiali utilizzati. Reti, metallo, segnali stradali e pezzi di plastica diventano occhi, arti ed orecchie. Più che un murales si tratta di una scultura, un coniglio gigante che decora l’angolo di un edificio.

Porto, street art

Ponte de Dom Luis I

Rientrando da Vila Nova de Gaia e attraversando la parte superiore del Ponte Dom Luis I non potrete non notare questo enorme ritratto in bianco e nero su sfondo rosso, realizzato da Draw. Non raffigura nessun personaggio in particolare, pare sia un semplice cittadino che dà il suo personale benvenuto in città ai visitatori.  Bello, vero?

Porto, street art

Come avrete capito i murales non sono concentrati in zone specifiche, sono ovunque e questo graffiti tour che vi sto proponendo è solo una minima parte di quello che potrete trovare a Porto.

Porto, street artPorto, street artPorto, street artPorto, street artPorto, street artPorto, street artPorto, street artPorto, street artPorto, street art

Mentre passeggiate per le strade di Porto non guardate solo davanti a voi, ogni tanto giratevi, spesso i murales più belli sono proprio alle vostre spalle e se percorrerete quella stessa via in una sola direzione potreste rischiare di perderli. Il bello della street art è anche questo, trovarla per caso mentre si cammina per le strade di una città e se proprio vogliamo essere coerenti questo post non avrei dovuto scriverlo per lasciarvi il gusto della scoperta ma sappiamo bene la frenesia che ci assale quando abbiamo i giorni contati e vogliamo vedere più cose possibili. Diverso sarebbe se in quella città ci abitassimo o ci trasferissimo per un tempo prolungato. Ben vengano quindi questo genere di post! Voi cosa ne pensate?

ALTRI POST SU PORTO

You may also Like

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Stay Connected

ABOUT ME

Curiosa, entusiasta, sempre in movimento. Da quando ho iniziato a viaggiare non ho piu smesso! Se vuoi conoscermi meglio clicca sulla mia foto.

Instagram Feed

Categorie

Archivi

Advertise

×