ABOUT ME

Curiosa, entusiasta, sempre in movimento. Da quando ho iniziato a viaggiare non ho piu smesso! Se vuoi conoscermi meglio clicca sulla mia foto.

Stay Connected

Foto safari all’Hluhluwe- Imfolozi

A circa 3 ore e mezza di macchina a nord est di Durban lungo la N2, si trova la grande riserva faunistica di Hluhluwe- Imfolozi che secondo la guida rivaleggia in bellezza persino con il Kruger National Park, anche se non può competere con le sue dimensioni, grande venti volte tanto.

 Che il safari abbia inizio!
Visitiamo la parte Nord di Hluhluwe. Entrando avvistiamo alcuni facoceri a cui non diamo molta importanza, poi scorgiamo un bellissimo rinoceronte bianco con il piccolo!
Sarà il preludio di tanti altri avvistamenti, il parco infatti è famoso per gli avvistamenti di questa specie a rischio d’estinzione. La Riserva e’ ideale per chi vuole gestirsi i safari in autonomia. Oltre ai drive offerti dai camp si può fare uso della propria auto grazie al buono stato delle strade sterrate che attraversano il Bush. Il parco è rinomato per i Rino ma sono presenti tutte le specie tra cui, ovviamente, i Big Five. Ahimè avvistare leoni e leopardi e’ quasi impossibile, abbiamo visto un solo leone ma di sfuggita e molto in lontananza. Ci sono numerosi branchi di elefanti con cuccioli ma è facile incontrare anche singoli individui in giro da soli, infatti l’incontro più memorabile è stato con un maestoso elefante che mangiava pacifico al bordo di una strada e ci ha bloccato per quasi 20 minuti. Si era creato un vero e proprio ingorgo perché è molto pericoloso passare troppo vicino agli elefanti che, se si innervosiscono, possono rovesciare l’auto in un secondo. Occorre quindi fermarsi, spegnere il motore ed aspettare…
Il Parco presenta vari avvallamenti e colline, su una di queste e’ adagiato il nostro camp, l’Hill Top da cui si domina il Bush sottostante.
Qui pernottiamo 2 notti e partecipiamo ad alcuni safari organizzati al costo di 300 rand cada uno. Emozionanti i safari notturni per la moltitudine di animali avvistati con le torce tra cui un enorme ippopotamo ma di cui non è stato possibile documentare nulla perché davvero troppo buio.
 
L’ Hill Top Camp e’ definito dalla guida il migliore della riserva. Caratterizzato da vari alloggi di forma rotonda con tetto a capanna, equipaggiati anche di angolo cottura e barbecue per chi volesse cimentarsi nella griglia. I capanni sono dislocati all’ombra di una fitta vegetazione popolata da tanto simpatiche quanto dispettose scimmiette pronte ad arraffare tutto quello che viene lasciato incustodito anche solo per pochi secondi. A nostro giudizio sia il Camp che i Lodge nel complesso sono dignitosi ma non altrettanto la qualità del cibo, anche se non siamo qui per mangiare.
 
Peccato non aver potuto sfruttare la piscina….era ancora troppo freddino…
 

Vi lascio con le immagini più belle di nostri foto safari, abbiamo avuto degli incontri davvero speciali!

 Trattamento di bellezza con i fanghi…

The Lion King..l’avvistamento più atteso!

Elefantino…

Il più temibile dei Big Five…il buffalo!

Dolce ed altissima….la giraffa!

Memorabile il suo tentativo di raccogliere un bastoncino…

Ci siamo riusciti!!!

Dici a me?

Che ti guardi!?

Ancora Rino…

Il paesaggio

Lunch time….eravamo vicini vicini..!!!

Perfettamente mimetizzato!

Elegantissima…la zebra! senza dubbio alcuno la mia preferita…


Una grattatina…

Ancora un pò…..

Bene, ora posso andarmene…

Continuate a seguirmi, siamo solo a metà di questo splendido viaggio!

Vi ricordo che se siete interessati a leggere il diario completo di questo viaggio lo trovate qui

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

×